Modena: 6 itinerari fuori porta

Itinerari

Nel caso in cui vi fermiate a Modena qualche giorno in più, vi consigliamo 6 itinerari fuori porta per poter scoprire il resto della provincia modenese. Tra borghi, castelli, vigneti, riserve naturali e musei automobilistici, il territorio offre una grande varietà di esperienze al di fuori del centro cittadino. Eccone alcune da noi consigliate:

Museo Ferrari di Maranello (16 km)

La Ferrari continua a operare nella sua famosa sede di Maranello, che da tempo funge da centro globale per tutte le attività di progettazione e produzione. Il Museo ospita una mostra permanente e ampi spazi espositivi che periodicamente propongono nuove esposizioni dedicate a temi di attualità e grandi momenti della storia della Ferrari. Il museo ospita inoltre mostre temporanee sulla storia dell'azienda, sugli attori, sulle location e sulle competizioni.

Palazzo Ducale di Sassuolo (20 km)

Il palazzo, noto anche come "Delizia", è un autentico gioiello del barocco italiano settentrionale per la sua architettura accentuata da fontane e circondata da giardini, per la bellezza delle decorazioni interne e per la sua eccellente posizione nella vasta valle del Secchia.

Rocca di Vignola (25km)

Vignola è nota non solo per le sue ciliegie ma anche per la magnifica Rocca dei Contrari. La data di origine non è certa, ma si presuppone che la sua costruzione risalga agli anni successivi alla fine della dinastia carolingia per far fronte alle invasioni Ungare. Si tratta di una fortezza quadrangolare con solide torri, che già esisteva nel IX sec. Superati i ponti levatoi ed il fossato, si accede alle sale di rappresentanza decorate da affreschi del '400. Si visitano poi i piani superiori, dove ci aspettano ambienti medievali di grande suggestione, ed i sotterranei.

Riserve Naturali “Salse di Nirano” (25 km)

Nel comune di Fiorano Modenese, le Salse di Nirano costituiscono un fenomeno geologico di rilevanza mondiale. I vulcani di fango sono emessi quando l'acqua di origine marina sale in superficie attraverso fessure e crepe del terreno, mescolandosi con idrocarburi gassosi (metano) e, in misura minore, liquidi (petrolio), dando origine alle classiche forme a cono o a piscina.

Borgo di Castelvetro di Modena (18 km)

A sud di Modena potete visitare l'incantevole borgo di Castelvetro, circondato da colline con filari di vite. Questo borgo ha una profonda cultura vitivinicola: vi sono coltivati sia il Lambrusco Grasparossa che l'uva Trebbiano, utilizzata per la produzione di aceto balsamico. Rappresenta quindi la meta perfetta per rilassarsi all'insegna dell'enogastronomia regionale.

Carpi (19km)

Si trova a poca distanza da Modena. Vale la pena raggiungerla per vedere la scenografica Piazza dei Martiri, la terza in Italia per dimensioni. Sulla piazza si affacciano il Palazzo dei Pio, la Cattedrale, il teatro, il palazzo Comunale ed il Mercato del Grano. Sul lato orientale della piazza si erge il Palazzo dei Pio, composto da differenti edifici databili tra l’età medievale e il XVIII secolo. La famiglia Pio trasformò la prima fortezza in una sfarzosa dimora rinascimentale. Il grandioso palazzo è visitabile all’interno il giovedì, il sabato e la domenica.